Costruzione 015: Volta a crociera in mattoni

| ۩ | 0 commenti


Una volta preparato il supporto di gesso, posso finalmente procedere alla costruzione della prima volta (che come dice il proverbio, non si scorda mai).
I mattoncini sono gli stessi dei muri e del pavimento, fabbricati con il DAS, e vengono incollati tra loro con la solita colla bianca, facendo attenzione a non creare sbavature tra i mattoni e il supporto che andrà poi rimosso.

Mentre nella realtà la posa dei mattoni inizia dal basso e dai lati fino ad unirsi al centro delle arcate, lavorando su dimensioni così piccole, mi risulta  molto più comodo partire dall'alto, componendo una croce che sarà poi la spina di tutta la volta.


Questi primi mattoni sono squadrati in modo regolare, mentre a partire dalle file successive, avranno una forma leggermente trapezoidale per adattarsi alla curvatura della volta.
Nel punto in cui le due arcate si uniscono a spicchio, i mattoni devono essere tagliati in diagonale secondo una certa inclinazione (che varia da fila a fila), per coincidere il più precisamente possibile con il mattone corrispondente dell'altra arcata.
Questa è forse la maggiore difficoltà nella realizzazione delle volte a crociera, e si risolve con un po' di pratica.
Dovendo realizzare ben 11 volte di questo tipo, sono sicuro che avrò modo di acquisire una certa esperienza...



La volta così costruita avrà bisogno di qualche ulteriore ritocco per considerarsi terminata: taglio dei mattoni in eccesso sui lati, levigatura della superficie interna, boiaccatura...
Questo però lo vedremo meglio in un altro post. Per ora limitiamoci ad ammirare il lavoro compiuto e facciamoci coraggio per affrontare le 10 volte che ancora mancano


SCARICA QUESTO POST IN FORMATO PDF:



Documentazione: volta a botte

| ۩ | 0 commenti

Devo ammettere che per quanto riguarda le volte a botte il mio lavoro di documentazione è stato piuttosto limitato. La volta a botte è da un paio di millenni a questa parte il metodo più semplice per realizzare una copertura in mattoni, e la sua struttura non necessita di grandi calcoli per essere compresa.
Ho comunque navigato un po' per la rete effettuando varie ricerche di immagini, delle quali ripropongo qui sul blog le più significative.



Il primo esempio si riferisce all'interno di una fortificazione della prima guerra mondiale, e anche se di epoca differente da quella da me presa in considerazione, la struttura ricorda da vicino la volta del corridoio sotterraneo della Domus. Il medioevo lo ritroviamo invece nella seconda foto, dove una volta a botte ricopre un vano di luce ben più ampia.



Nelle altre tre immagini vediamo invece la volta di copertura di un tunnel sotterraneo del XIX secolo, un bell'esempio di centinatura in legno per la costruzione (o in questo caso, il restauro) di una volta in mattoni, e due diversi esempi di volta in pietra. Cambia il materiale e la sua lavorazione, ma non la messa in opera.



Indice immagini: Costruzione sotterranei

| ۩ | 2 commenti

BASE IN CEMENTO    leggi



MATTONCINI CON IL DAS    leggi



FONDAMENTA    leggi

 

PAVIMENTO CANTINA  costruzione  verniciatura

 


STRUTTURE IN CEMENTO ARMATO    leggi  (parte 1) (parte 2)



MURI IN MATTONI   costruzione   rifiniture



SCALA IN MATTONI    (parte 1)  (parte 2)  (parte 3)  (parte 4)

 

VOLTA A BOTTE    leggi



TAGLIO DELL'ARDESIA    leggi



PILASTRI IN PIETRA    leggi



CISTERNA DELL'ACQUA    leggi   chiusura

 

VOLTE A CROCIERA    normale    con botola    con botola in pietra    rifiniture



CANCELLO IN FERRO   (1)  (2)



COLONNE IN PIETRA    (1)   (2)



BARRIQUES CON SUPPORTO IN LEGNO    leggi



TORCE A MURO E ILLUMINAZIONE    (1)   (2)



PRIGIONE SOTTERRANEA    inferriate   sportello   montaggio   rifiniture




LA DISPENSA    leggi




ARCHI    mattoni   pietra/mattoni   pietra



LUCERNARIO    (1)   (2)



COPERTURA DELLA CANTINA    unione archi/volte    unione muri/volte    verniciatura    unione archi/volte (2)   chiusura