Costruzione 258: Facciata del secondo piano (2) - paramento in marmo e ardesia e archetti ogivali

| ۩ | 0 commenti

Costruzione 258

Riprendo la costruzione della facciata principale, lasciata qualche post fa (cap.252) dopo la posa delle prime strisce di marmo e ardesia. 

Con l'aggiunta dei nuovi corsi raggiungo finalmente la base degli archi, che a differenza di quelli del primo piano non saranno interconnessi con le bande orizzontali in pietra. Il muro a fasce bicrome infatti termina in corrispondenza del livello d'imposta delle arcate per lasciare posto ai mattoni, che ne formeranno il rinfianco e chiuderanno la facciata fino alla cornice del piano superiore.

Mano a mano che la posa avanza si va delineando il profilo di quello che sarà il secondo piano della Domus, dedicato alle stanze private dei proprietari. La camera da letto del committente e della sua consorte occuperà la metà anteriore dell'edificio e si affaccerà sulla strada attraverso le due trifore principali e un paio di finestrelle minori poste su entrambi i lati. L'altra, più piccola, ospiterà i due figli (una bambina di 7/8 anni e un ragazzo di 14) e si aprirà sul cortile interno, con accesso diretto alla balconata della quale ho già costruito i piani inferiori.

Vedere la facciata nella sua completezza mi darà l'illusione di essere a buon punto, ma so bene che all'interno del secondo piano ci sarà parecchio da fare. Tralasciando i muri perimetrali e gli elementi accessori (porte, finestre, colonnine, capitelli, archetti), manca tutta la struttura interna fatta di tramezzi in legno e mattoni, l'intonacatura, la decorazione delle pareti, il mobilio, eventuali camini (almeno la stanza grande ne ha uno) e chissà cos'altro mi suggerirà l'ispirazione del momento.

Ma ora lasciamo liberi i ponteggi, che c'è gente che deve lavorare. Avanti, con quelle pietre!

Domus virtuale e domus reale

Vista frontale del palazzo

Il nuovo atelier

Paesaggio urbano

Scorcio della facciata

Vista dal basso della facciata principale

La Domus sul suo carrello

Nuovo paletto capochiave

Avanzamento delle bande orizzontali

Spigolo facciata

Disegno delle nuove arcate

Posizionamento del supporto provvisorio

Composizione dell'arco

Sagomatura dei conci

L'arco pronto per il montaggio

Posa del primo arco

Completamento del primo arco

Panoramica frontale

Costruzione del secondo arco

Rande per l'orientamento dei conci

Allineamento verticale

Completamento delle arcate

I due archi in prospettiva

La Domus cresce

La facciata con i nuovi archi

Un altro tramonto

Paesaggio urbano 2

Domani è un altro giorno


MATERIALI:
ardesia, marmo, fil di ferro, colla bianca, cartone
STRUMENTI:
tenaglie, pinzette, carta abrasiva, seghetto,, cutter, righello, livella a bolla, lime, morsetti
MISURE (in mm):
ampiezza facciata: 180
ampiezza finestre: 43
altezza imposta: 44
altezza arco: 30 (int), 41 (est)
spessore arcata: 9 (base), 11 (chiave)

PARTECIPA AL CANTIERE DELLA DOMUS
ACQUISTANDO GLI EBOOK O DIVENTANDO
SOSTENITORE ATTIVO SU PATREON.COM
(clicca qui sotto per maggiori informazioni)






Costruzione 257: Copertura del primo piano - muretto d'attico (seconda parte)

| ۩ | 0 commenti

Costruzione 257: muretto d'attico (seconda parte)

Avevamo lasciato la costruzione del muretto con la posa della seconda fila di mattoncini. Adesso, prima di procedere con l'ultima fila (che chiuderà le aperture dei barbacani come se ogni mattoncino fosse un piccolo architrave), passo ad occuparmi del rivestimento di ogni singola fessura, che in seguito risulterebbe complicato. Uso a questo scopo alcuni frammenti di pittura sintetica (quelli su cui ho dipinto gli affreschi del salone), anche se per l'intonacatura esterna vorrei provare a stendere uno strato di gesso per ottenere un risultato più naturale. Purtroppo i miei tentativi non hanno molto successo e le piccole aperture ne risultano alterate, dando alla facciata un aspetto irregolare e decadente. Risolvo ritagliando lunghe strisce d'intonaco sulle quali incido con il Dremel le scanalature dei barbacani. Per ottenere lo spessore sufficiente a realizzare una fessura con un unico movimento, evitando così imperfezioni, ho montato sul pistone quattro dischi da taglio invece di uno.

Un altro problema che mi trovo a dover risolvere in questa seconda fase è la riduzione dello spessore del muro, che ha assunto proporzioni davvero troppo lontane da quelle reali e così com'è peserebbe eccessivamente sulla struttura del tetto. Andrebbe ridotto alla metà, possibilmente senza graffiare l'ardesia delle coperture e ripristinando i barbacani anche sul lato interno. Sudori freddi a parte, riesco a portare a termine il lavoro senza danni e a completare il muretto con l'ultimo elemento mancante: le lastre di ardesia di copertura. In questo modo l'acqua piovana non si infiltrerà tra i mattoni, e i piccioni avranno una superficie liscia e comoda per la loro siesta pomeridiana. Della rimozione degli escrementi se ne occuperanno altri...

Taglio di frammenti d'intonaco

Inserimento dell'intonaco nei barbacani

Muretto lato est

Chiusura barbacani

Altezza finale del muretto

Muretto troppo spesso

Vista d'angolo

Riempimento dei giunti

Asciugatura del cemento

Intonacatura con gesso

Stesura del gesso

Risultato dopo la carteggiatura

Lacune e imprecisioni nell'intonaco

Parziale demolizione del muretto

Riduzione dello spessore

Muretto visto dall'alto

Intonacatura del lato interno

Seconda intonacatura esterna

Angolo facciata

Ancora non soddisfatto

Preparazione dell'intonaco su misura

Taglio dei barbacani

Stesura della colla

Montaggio dell'intonaco

Fissaggio definitivo dell'intonaco

Rifiniture con gesso

Muratura completata

Dettaglio del muretto

Detriti da riciclare

Taglio lastre ardesia

Posa delle lastre

Me medesimo al lavoro

Completamento della posa

Muretto finito

Sporcatura con cemento

Domus

Prospetto laterale

Panoramica del cantiere


MATERIALI:
mattoni, gesso, cemento, ardesia, colla bianca
STRUMENTI:
tenaglie, pinzette, carta abrasiva, seghetto, forbici, cutter, paletta, carta abrasiva, Dremel con dischi da taglio, lime, pennello, morsetti


PARTECIPA AL CANTIERE DELLA DOMUS
ACQUISTANDO GLI EBOOK O DIVENTANDO
SOSTENITORE ATTIVO SU PATREON.COM
(clicca qui sotto per maggiori informazioni)