Costruzione 18: Volta a crociera con botola

20/02/10 | ۩ |

Dopo aver realizzato la prima volta a crociera per la copertura della cantina, tocca adesso alla seconda.

Ovviamente non scriverò un post per ogni volta realizzata perché sarebbe alquanto inutile oltre che noioso.
In questo caso, però, si tratta di una volta un po' diversa dalle altre. Sarà aperta nel mezzo, e avrà la funzione di botola comunicante tra il piano terreno dell'edificio e i sotterranei. Attraverso questa botola sarà possibile calare botti e merci dal magazzino direttamente alla cantina, senza dover passare per le scale, troppo strette e ripide.


Inizio a collocare i mattoncini sul supporto in gesso a partire dalle arcate laterali fino a formare una sorta di cornice. Al centro ho già posizionato quella che sarà la grata metallica della botola, per avere un'idea delle sue dimensioni.


Nel frattempo, su un altro supporto realizzato inchiodando un tondello di cartone su una tavoletta di legno, allineo i mattoncini fino a formare un cerchio completo. Questo è il secondo "pezzo" della botola, che andrà ad inserirsi nella cornice quadrata.


Ora che i pezzi sono stati montati, non resta che riempire gli spazi restanti con mattoncini opportunamente sagomati. Questa risulta essere l'operazione più complessa, a causa della forma irregolare delle aperture.
Il risultato deve comunque avere un aspetto regolare, e seguire il profilo della botola.

Ed ecco qua la struttura della volta come appare vista dal basso, con la grata tenuta in posizione da un dito.


Come per la volta precedente, manca ancora la levigatura e la riempitura dei giunti.



3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ti seguo da un po',e ho trovato parecchia ispirazione in quello che fai. Purtroppo solo ora ho letto le FAQ. Definire la religione qualcosa di "inutile" fa di te una povera persona. Mi spiace di aver perso tanto tempo a leggere il tuo lavoro, dietro cui evidentemente non c'è nulla.

werner maresta ha detto...

Beh, mi spiace che tu la prenda così. Forse non mi sono espresso benissimo, anche perché non era il luogo adatto e il testo delle FAQ è volutamente ironico. Vorrei comunque precisare che con il termine "religione" non mi riferisco all'esistenza o meno di un Dio, né alla spiritualità o alla ricerca interiore che ognuno dovrebbe portare avanti dentro di sé. "Religione" in quel senso vuol dire culto organizzato, regola, dogma, qualcosa che irrigidisce il pensiero generando un inevitabile scontro di ideali. Difatti nel testo lo associo a "politica" e "sport", non perché attività futili in se stesse (ho anch'io le mie idee in ambito politico e pratico sport), ma solo quando diventano motivo di divisione e faziosità al di là del loro ambito d'origine.
Quanto scrivi per me è la prova di questo, altrimenti non vedo per quale motivo il mio pensiero su certi temi dovrebbe influire sull'interesse che suscita in te il contenuto del blog. Cerchiamo di costruirli solo in miniatura i muri, e abbattiamoli dentro di noi.
Se ti andrà di ripassare da queste parti, troverai la porta è aperta.
Saluti e buone feste (di qualsiasi credo tu sia).
W.

Marco Mandirola ha detto...

Povrà mi... (povero me in tortonese) che pochezza culturale certe persone... Non ti curar di loro ma guardali e passa Werner...

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails