Costruzione 37: Scala in mattoni (3) e chiusura della cisterna

27/12/10 | ۩ |

Mentre procedo alle rifiniture e all'arredo dei sotterranei, in alcune parti della struttura la costruzione non è del tutto completa, e dovrò mettervi mano prima di poter chiudere definitivamente le volte.
Una di queste parti è il vano scala, che ancora manca di vari scalini e della volta di copertura.


Per prima cosa devo prolungare un po' le pareti sulle quali appoggerò la volta che mi accingo a costruire, facendo attenzione a mantenerle parallele alla diagonale dei gradini .
Per creare la centina di supporto, taglio un pezzo di cartone ricurvo (parte di un rotolo di carta igienica) e dopo averlo inumidito lo colloco all'interno del vano scala, in modo che si adatti perfettamente alla sua larghezza.


Una volta asciutto lo rimuovo e ci costruisco sopra la mia volta a botte, come fatto in precedenza per il tunnel sotterraneo.
I mattoni sono leggermente più grandi di quelli usati per l'arcata di accesso e quindi non si incastrano alla perfezione. Di questo però mi occuperò più avanti, per adesso mi limito a verificare le giunture tra i muri e la volta (che andrà un po' limata all'interno) e passo ad occuparmi della cisterna.



Per prima cosa incollo definitivamente lo sportello, che finora era semplicemente appoggiato. Questo, al contrario della prigione, non sarà apribile.
Per molto tempo mi sono trastullato con l'idea di inserire qualche oggetto nella cavità della cisterna: una moneta, un messaggio, uno scrigno pieno d'oro... qualcosa insomma che potesse essere recuperato da futuri mini-archeologi. 
L'indecisione però è troppa, e alla fine ricolloco la volta e chiudo tutto con la colla, lasciando la cisterna misteriosamente vuota (a parte la polvere che vi è entrata durante i lavori).
In realtà un'idea per inserire un "oggetto estraneo" all'interno della Domus ce l'ho, ma ne parlerò in un altro post.


Adesso comunque la cisterna è completata e la scala ha la sua volta di copertura, anche se non è ancora completa in lunghezza.
Dopo la verniciatura non resta che riposizionare le volte e procedere agli ultimi ritocchi, come fatto per le altre parti della cantina. Sopra lo sportello inserisco un anello in ferro che potrà servire da supporto per calare il secchio nella cisterna, e monto definitivamente (almeno così credo) la torcia a muro.


Poi ripasso con lo sguardo tutta la superficie dei sotterranei, sollevo per l'ennesima volta la copertura della cantina e metto mano alla dispensa...



0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails