Costruzione 110: Completamento della botola e rifiniture del fondaco

10/02/12 | ۩ |

Prima di procedere alla chiusura definitiva del piano terreno con la posa del solaio ligneo, devo occuparmi di alcune questioni rimaste in sospeso all'interno del fondaco e dei locali attigui.


Le murature sono ormai complete e anche i portoni sono in posizione e perfettamente funzionanti. Il pavimento ha ancora bisogno di una ripulitura generale, in quanto durante i lavori vi si è accumulata una quantità notevole di polvere.
Vi sono però alcune strutture ancora incomplete. Una di queste è la botola, che seppure apparentemente terminata, manca ancora di un elemento essenziale: il sistema di sollevamento della grata.
Vediamo di rimediare a questa mancanza.


Per prima cosa rimuovo alcuni dei mattoni che formano lo "scalino" circolare sul quale poggia la grata metallica e li sostituisco con due elementi in pietra della stessa forma.
Sul lato interno questi pezzi sono dotati di un'asola nella quale si inseriranno i perni in ferro che, ruotando su sé stessi, guideranno il movimento della grata dalla posizione orizzontale a quella verticale e viceversa.


I suddetti perni, realizzati con il fil di ferro, vengono inseriti ad incastro sul bordo della grata e il tutto viene montato mentre ancora la colla con cui sono fissate le pietre ne permette il movimento.
Infine, all'estremità opposta della grata viene inserito il primo anello di una catena che, scorrendo attraverso un passante inserito nel muro, ne permetterà il sollevamento.
A me bastano due dita, ma un paio di ometti forzuti dovrebbero essere in grado di sollevarla senza problemi...


Un altro elemento che mancava all'interno del fondaco era una torcia. In questo caso mi limiterò ad installare una semplice torcia a muro avanzata dai sotterranei, evitando le lampadine elettriche.
Realizzare i fori sul muro si rivela più arduo del previsto a causa dello spazio di manovra ridotto. Il risultato sono dei fori poco profondi che da soli non sono sufficienti a reggere il peso della torcia.

Il buon Costatino si offre volontario per fare da sostegno, in attesa che la colla si indurisca. Poi, come già accaduto in precedenza, cade in trance.
Fortunatamente a quel punto la colla è già asciutta...

Adesso gli interni del fondaco sono completati, salvo eventuali accessori che potrò aggiungere in seguito.


Resta da arredare definitivamente il vano di servizio/legnaia, per il quale ho già preparato tutti i singoli elementi che lo comporranno: la sega da boscaiolo, la scure e il ceppo sul quale andrà inserita, oltre a qualche tocco di legno appena tagliato.



Nel prossimo post chiuderò definitivamente il piano terreno installando il solaio...

MATERIALI:
ardesia, filo metallico, colla bianca, catenella da bigiotteria, rametti
STRUMENTI:
tenaglie, pinze, pinzette, carta abrasiva, lime, Dremel con mini-trapano





0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails