Costruzione 98: Pavimento del fondaco (4) - rifiniture e verniciatura

19/12/11 | ۩ |

Questa volta devo fare un piccolo passo indietro rispetto al post precedente per mostrare le ultime fasi realizzative del pavimento del fondaco.

Dopo la riempitura dei giunti con il cemento, ho continuato ad occuparmi dei muri e di tutti gli altri elementi del fondaco, lasciando da parte le rifiniture (che avrei potuto realizzare prima della posa del solaio in modo da evitare l'eccessiva esposizione alla polvere).
In realtà quella di evitare la polvere è una mera illusione, data l'impossibilità di isolare adeguatamente gli ambienti interni della Domus mentre mi occupo della carteggiatura dei muri.
Comunque, in vista dell'ormai prossima posa delle travi, è giunto il momento di verniciare il pavimento e l'interno della botola, che necessita ancora di una limatura superficiale lungo il perimetro interno.


In alcune foto appaiono elementi dei quali non ho ancora parlato, ma me ne occuperò in post successivi per non fare confusione.

Per quanto riguarda la verniciatura si tratta di una sola mano di smalto trasparente, lo stesso usato per gli altri pavimenti e per tutte le strutture in mattoni fin qui realizzate.
In un primo tempo l'intenzione è quella di verniciare soltanto i riquadri in cotto, evitando le strisce in pietra per non rendere l'ardesia troppo scura. A questo scopo mi munisco di un pennellino a punta fine ed inizio il lavoro di precisione. Dopo qualche sbavatura però mi rendo conto che anche se verniciata, l'ardesia può poi essere nuovamente "impolverata" ed asciugata in modo da assumere un tono più chiaro. Opto così per una verniciatura integrale, portata a termine con il solito pennello largo e piatto.
Anche il metodo di "sporcatura" è lo stesso già sperimentato con successo: un pennello asciutto o un dito impolverato di cemento sulla vernice ancora fresca.


Visti i buoni risultati, prendo in considerazione la possibilità di verniciare anche le pareti interne del fondaco, ma probabilmente lo farò solo in alcuni punti, ad esempio le arcate in mattoni o la muratura in pietra della torre, che si presenta molto chiara per via dei riempimenti in cemento.

Per ora lavo i pennelli e lascio asciugare.




MATERIALI:
smalto trasparente opaco per legno, cemento (per sporcatura);
STRUMENTI:
carta abrasiva, cartone (per raccogliere la polvere), pennelli, spugnetta;




0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails