Costruzione 115: "Finestra archeologica" (2)

06/03/12 | ۩ |

Dov'eravamo rimasti? Ah sì, alla costruzione della mezza volta in pietra per la copertura della camera sotterranea.

Con questo elemento la costruzione della finestra archeologica dovrebbe essere completata. Come spesso accade, però, prima di chiuderla definitivamente apporterò alcune modifiche.
In questo caso si tratta più che altro dell'aggiunta di nuovi dettagli, dettati dalle solite improvvise ispirazioni notturne. A volte infatti, prima di andare a dormire, osservo la costruzione della Domus studiando possibili interventi o cercando di visualizzare le parti ancora mancanti.
Poi, durante la notte, il mio processore continua a lavorarci su e il mattino seguente mi ritrovo ad abbozzare nuove idee e modifiche al progetto.
Così, una volta completata la costruzione del muro sotterraneo, mi ritrovo a rimuovere una delle pietre che lo compongono per dare corpo alle mie fantasie.


Alla camera segreta manca ancora una storia, qualcosa che la renda "viva". Ma finché questa resterà occulta, non ci sarà nulla da raccontare...
Ed è qui che entra in scena il nostro uomo.


Facendo leva con un bastone su uno dei blocchi, riesce a rimuoverlo aprendo alla vista l'ambiente sotterraneo.
Ma chi è costui? Che cosa sta cercando? E' solo o c'è qualcun altro insieme a lui? Mi sembra di scorgere una luce...


No, la luce non c'è ancora. Ma presto ci sarà!

Il blocco formato da muro, volta ed arco è ancora rimovibile, ma dopo gli ultimi ritocchi con cemento e terriccio, posso incollarlo definitivamente alla base.


A questo punto colloco la lastra perimetrale inferiore, nella quale ho aperto i fori necessari per il montaggio e la semi-circonferenza sulla quale inserirò il vetro di protezione.


All'interno del sottosuolo, un lungo tubo di alluminio che fuoriesce sul retro della base permetterà l'inserimento di una nuova lampadina.


Ed ecco apparire oltre il muro la luce di una torcia. Evidentemente quel tizio non è solo...


Non mi è ancora ben chiaro cosa sia venuto a cercare e come abbia fatto ad arrivare fino a qui. Probabilmente ha aperto un varco passando dall'interno della vecchia cisterna, da tempo in disuso.
Spero di riuscire a fare chiarezza su questo mistero, magari dopo un'altra notte di buon sonno...


MATERIALI:
ardesia, cemento, terriccio, legno, colla spray, colla bianca, tubo in alluminio (dalle vecchie tendine estensibili), figura di pastore per presepe, lampadina al neon da 4mm
STRUMENTI:
pinzette, cutter, seghetto, Dremel con punta diamantata (per i fori nell'ardesia), pennello, spugnetta




0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails