Costruzione 68: Pavimento del fondaco (2)

05/07/11 | ۩ |

In questo secondo post relativo alla pavimentazione del fondaco illustrerò la posa dei mattoni all'interno dei riquadri ottenuti nella prima parte con l'ardesia.
La disposizione sarà quella ad opus spicatum (ovvero a lisca di pesce) già usata nei sotterranei. 
Ogni riquadro misura circa 6 centimetri, quindi si tratta di spazi ridotti e dalla forma regolare. L'unico che presenta qualche difficoltà in più è forse quello che ospita la botola. Pur richiedendo un minore uso di mattoncini, infatti, questi andranno collocati seguendo la stessa disposizione delle altre porzioni di pavimento. 
Inizierò il lavoro da qui.


Pur con qualche incertezza durante la posa (in un paio di occasioni sbaglio la disposizione dei mattoni) riesco a concludere questo primo riquadro in tempi più o meno brevi. 
Passo direttamente al secondo lasciando le rifiniture dei bordi ad una fase successiva e dando così modo alla colla di fare presa anche sui pezzi più esterni.



Il secondo riquadro fila liscio, così come anche il terzo. Poi è il caso di fare una pausa...
Questo mi dà anche modo di mostrare le reali dimensioni della Domus, che accanto alla tazzina del caffè sembra ancora più piccola!


Fine della pausa. Completo l'ultimo riquadro e quindi l'intero pavimento del fondaco, al quale adesso mancano solo le rifiniture di rito: levigatura, boiaccatura e verniciatura.


Per la prima lavoro sia con mezzi manuali che elettrici, a seconda del caso. Inizio con il Dremel e un disco di carta abrasiva ritagliato appositamente. Una volta che i dislivelli più grandi sono stati appianati, passo alla carteggiatura manuale fino a raggiungere lo stesso livello del pavimento in pietra. Nel fare questo è inevitabile che l'ardesia si graffi nuovamente, ma rimedio usando la carta abrasiva a grana fine, stavolta su tutta la superficie. Questo è anche il motivo per cui ho evitato di incollare la base della colonna, che altrimenti mi avrebbe ostacolato durante le operazioni.


Dopo aver strofinato energicamente la superficie più volte in tutte le direzioni, rimuovo la polvere con il pennellino e il pavimento risulta liscio e uniforme al tatto.


Adesso però ci vuole un'altra pausa, questa volta un po' più lunga della precedente. Prima di rifinire il pavimento devo occuparmi di altre cosette che sono rimaste in sospeso...


MATERIALI:
mattoncini in Das, colla bianca

STRUMENTI:
pinzette, carta abrasiva a grana grossa e fine, lime per metalli, pennellino asciutto, Dremel 300 con disco abrasivo e albero flessibile

MISURE (in cm):
mattoncini: 0,3 x 0,8
singolo riquadro: 5,7 x 5,7
pianta fondaco: 13,4 x 17,5





0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails