Costruzione 187: Solaio del piano nobile (4) - il vano scale

07/01/15 | ۩ |

L'ultimo tratto di copertura del piano ammezzato che ancora risulta incompleto è quello del vano scale, rimasto aperto per facilitare la costruzione del magazzino, e ormai pronto per essere chiuso definitivamente.

Lo spazio delle scale e del corridoio è già ben delineato dai muri perimetrali e dal tramezzo che separa le due rampe. Per prima cosa, quindi, colloco una grossa trave che unirà il tramezzo alle pareti laterali e servirà da appoggio per la travettatura del solaio, nonché per la prima rampa di scale in legno che da qui salirà al primo piano.


I travetti sono collocati perpendicolarmente alla lunghezza del corridoio. Con una delle estremità si inseriscono nel perimetro murario, mentre con l'altra poggiano sulla trave principale, entrando per metà del loro spessore in appositi incastri.
Nella copertura della rampa che scende verso l'ingresso, al contrario, sono in pasizione parallela e vanno da una parete all'altra.


Il tavolato è posto ortogonalmente ai travetti, seguendo in questo modo la direzione di calpestio del corridoio. Non che questa sia un'esigenza costruttiva, ma tra le soluzioni possibili mi sembrava la più logica. Inoltre, i travetti collocati in questo modo, aiuteranno a contrastare la spinta dei montanti della scala sulla trave.


Ora che il tutto è tenuto fermo dal tavolato, posso riempire gli interstizi fra i travetti con pietre tagliate su misura e creare così le buche corrispondenti nei muri.


In un angolo del corridoio sistemo un'anfora di terracotta, a scopo puramente scenografico. Forse è stata lasciata lì da qualcuno che voleva portarla di sotto ma che, visto il peso e la ripidezza delle scale, ha deciso di andare a chiedere aiuto...



La struttura lignea non sarà visibile dall'esterno, per cui non presenta particolari decorazioni.
Per completare il lavoro mancano ancora la verniciatura con il solito smalto trasparente e l'innalzamento del perimetro murario sopra alle teste dei travetti.


Ecco fatto, ora il solaio è definitivamente bloccato e non può più essere rimosso!

MATERIALI:
legno, ardesia, colla da contatto, colla bianca
STRUMENTI:
tenaglie, pinzette, carta abrasiva, seghetto, cutter, lime



0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails